Le Porte Loda D.A.I., dove il legno pregiato si sposa con la magia di resine nobili aprendo a nuove atmosfere gli spazi dell’abitare, sono il frutto dello staff reativo di LODA “Divisione Architettura d’Interni”.

Loda “Divisione Architettura d’Interni” è un’originale realtà produttiva scaturita dalla sinergia tra il know-how di LODA s.r.l., presenza consolidata nel settore delle resine industriali e Falegnameria Molinari, azienda ricca della passione e del portato culturale di quattro generazioni di artigiani del legno.

Le Porte Loda D.A.I. sono composte, a livello strutturale, da tre sezioni: due laterali in legno listellare bilanciato di abete giuntato a pettine (rivestito in essenze di legni pregiati) che sono assemblate, senza traversi di supporto, né in testa né allo zoccolo, con una sezione centrale costituita da una lastra di Lodalux®.

Lodalux® è il nome di una resina nobile più duttile del vetro ma con le stesse caratteristiche di trasparenza o di satinatura, in grado di inglobare, durante il rocesso di fusione, una variagata tipologia di elementi capaci di connotare i diversi ambienti in cui le Porte Loda D.A.I. andranno collocate.

Per le stesse modalità del suo processo produttivo, Lodalux® presenta prerogative uniche ed inconfondibili, che ne fanno un componente prezioso dell’intera struttura.

Gli oggetti che caratterizzano, in trasparente fusione, la lastra centrale delle Porte Loda D.A.I. non sono dunque disegnati, ma realmente presenti all’interno del Lodalux® e quindi capaci di rivelare un suggestivo effetto di tridimensionalità.